Dalla leggenda alla filastrocca: “La merla . . . cambia colore”. PDF Stampa E-mail
Martedì 14 Febbraio 2012 12:17

Dalla leggenda alla filastrocca: “La merla . . . cambia colore”.

Una volta una merla dal candido piumaggio,
uscì dal suo nido per mettersi in viaggio:
in cerca di cibo essa andò
e il perfido Gennaio subito l’avvistò.
Ed ecco che freddo, neve e gelo sulla terra gettò
e la povera merla in fretta scappò.
Nella sua tana rinchiusa rimase
fino all’ultimo giorno del cattivo mese.
Pensando che tutto fosse finito
e che Gennaio fosse sparito,
la merla uscì cantando e lo sbeffeggiò
finché per la rabbia nuovamente scatenò:
bufere di neve, gelo, pioggia e vento
e la povera merla si prese uno spavento.
Dovette rifugiarsi all’improvviso in un camino
e al suo tepore rimase per tre giorni, poverina!
Quando finalmente essa uscita fu
le sue piume, bianche non lo erano più.
Da quel giorno il suo piumaggio colore cambiò
e nero carbone per sempre diventò.

Gli alunni della 3^ sez. A
Istituto Comprensivo di Sibari
Scuola Primaria

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Febbraio 2012 08:28